5 esercizi per avere gambe da star

5 esercizi per avere gambe da star

Matt Townsend, personal trainer delle star, illustra il workout che permette di conquistare la silhouette delle modelle.

Squat Basta sognare le gambe da “modella”, muscolose e senza un filo di cellulite. Anche noi comune mortali le possiamo avere. A prometterlo è il personal trainer delle star, Matt Townsend, che ha reagito dopo aver scoperto i Tweet di tantissime ragazze che dichiaravano di voler smettere di mangiare per dimagrire come le top model viste alle recenti sfilate. Matt è insorto, giustamente, dichiarando che non è necessario fare diete affamanti per scolpire gambe e glutei. “L’obiettivo non è apparire scheletriche ma al contrario essere piene di energia e in buona salute. Mangiare sano e lavorare regolarmente per scolpire il proprio corpo sono la sola disciplina necessaria per sembrare una top model. Senza esagerare”. Per aiutare le sue clienti modelle il personal trainer newyorchese mette a punto un work out dedicato. Ma a tutte le donne assicura “bastano 5 esercizi facilissimi per un risultato da “red carpet”.
 Noi ve li illustriamo con le raccomandazioni di Matt: per avere benefici gli esercizi vanno ripetuti minimo 2 volte la settimana meglio se più spesso. Inoltre ogni esercizio va ripetuto 12-15 volte. Il vantaggio è che potete eseguire questi esercizi tranquillamente a casa vostra e a costo zero.

Squat 


In piedi con i piedi alla larghezza delle spalle, tieni i manubri (o in mancanza usa delle bottiglie d’acqua) lungo i fianchi. Piega le gambe lentamente fino a portare le cosce parallele al terreno. Mantieni la schiena eretta e le spalle aperte mentre scendi e non superare con le ginocchia la punta dei piedi. Mentre scendi fletti gli avambracci portando i manubri all’altezza del petto. Resta in posizione tre secondi e poi torna nella posizione eretta. Ripeti 12/15 volte Single leg

Single-leg (da evitare se si hanno problemi alla schiena)


In posizione eretta con i piedi alla larghezza delle spalle, tieni i manubri lungo i fianchi. Stringi gli addominali e lentamente fletti la gamba sinistra sbilanciando il busto in avanti, stringendo i glutei e tendendo dietro la gamba destra. Porta i pesi in avanti verso il piede sinistro. La schiena deve essere dritta, parallela al pavimento, gli addominali tenuti. Rialzati lentamente senza sbilanciarti e ricomincia. Ripeti lo stesso esercizio con l’altra gamba.

Ponte con la palla medica


Sdraiata sulla schiena con le ginocchia piegate e i piedi alla larghezza dei fianchi, stringi tra le ginocchia una palla medica (o in gommapiuma). Solleva lentamente il bacino tenendo dritta la pancia fino a formare una tavola. Stai attenta a non staccare i talloni da terra. Tieni la posizione per 5 secondi stringendo i glutei. Premi la palla il più forte possibile con le ginocchia per far lavorare la parte interna delle cosce. Scendi, rilassa e ricomincia.

Affondo laterale


In piedi fai un passo a destra aprendo le gambe oltre la larghezza delle spalle. mantieni la punta dei piedi in avanti e appoggia bene la pianta. Fai uno Squat con la gamba destra scendendo il più possibile mantenendo la gamba sinistra allungata lateralmente. Tieni la schiena dritta, le spalle aperte, e allunga le braccia in avanti per l’equilibrio. Resta in posizione 3 secondi poi torna in posizione eretta controllando gli addominali e la schiena. Ricomincia e poi esegui l’esercizio con l’altra gamba.

Squat a parete con palla medica


In posizione eretta, piega le gambe fino a portare le cose parallele al suolo. Resta con la schiena e le spalle aderenti al muro mentre le gambe devono formare un angolo retto. Stringi più possibile tra le ginocchia la palla medica restando in posizione 45-60 secondi. Poi risali e ripeti l’esercizio.

Fonte: La Repubblica

 

 

Fonte: La Repubblica

Author Bio