Strategie in “ linea” con il Natale!

Strategie in “ linea” con il Natale!

Il periodo natalizio è ricco di eventi culinari che possono fare facilmente salire l’ago della bilancia.

Ecco perchè è opportuno prendere delle dovute precauzioni per evitare che questo piacevole momento si trasformi in un incubo per la linea.
E’ bene mettere in atto qualche strategia e pianificare in anticipo i nostri incontri.
Solitamente i momenti di festa dovrebbero ridursi a pochi giorni ma inevitabilmente si finisce per iniziare a festeggiare verso i primi di dicembre per concludere i primi di gennaio.
Per iniziare non facciamo mai mancare ai pasti le verdure.

In un momento dell’anno come questo dove si possono consumare più facilmente carboidrati e grassi in eccesso , è importante ristabilire i livelli ematici di glucosio tramite l’apporto di fibra.

Gli ortaggi presentando una buona quantità di fibra hanno un effetto saziante e stabilizzante della glicemia.
Inoltre le verdure, essendo ipocaloriche e ricche di vitamine ed oligoelementi bilanciano l’eccesso di calorie ingerite.
Prediligiamo quelle crude alle cotte per il maggior effetto drenante.
Un eccesso di zuccheri, alcolici, sodio ecc. infatti può dar luogo a ritenzione idrica, pertanto un menù ricco di alimenti vegetali può contrastare l’effetto edemigeno.
Evitiamo gli zuccheri raffinati e sostituiamoli con prodotti integrali ricchi di fibra.
La fibra infatti nutre la flora batterica intestinale che viene messa a dura prova durante i bagordi delle feste.
Fa abbassare il colesterolo ed ha un effetto antinfiammatorio.
Un esempio tipico può essere dato dal pranzo di Natale in cui solitamente si esagera con le calorie.
Se abbiamo esagerato e vogliamo bilanciare, possiamo saltare direttamente il pasto della sera per facilitare la digestione o consumare un piattino di verdure crude.
Diventiamo più attivi in questo periodo.
Questo non vuol dire iscriversi in palestra o fare sforzi sovrumani, ma semplicemente cerchiamo di camminare e muoverci il più possibile.
Prediligiamo una bella camminata alla macchina, le scale all’ascensore , una passeggiata in centro o al parco piuttosto che il divano e la televisione.

Concentriamo gli sgarri nelle sole giornate di festa e non in tutto il mese di dicembre.
Evitiamo di andare a fare la spesa a stomaco vuoto.
Consideriamo che in questo periodo nei supermercati gli alimenti sono presentati sotto il loro aspetto migliore affinchè la nostra attenzione venga catturata e ci porti ad un acquisto inopportuno.
Tenere certi prodotti a casa può essere controproducente.
La maggior parte delle volte infatti il pensiero fisso di un dato alimento che conserviamo nella dispensa , non passerà se non con il solo consumo dello stesso.
Pertanto non compriamo nulla di cui poi non riusciremmo a fare a meno.
Ad esempio il salmone a trancio con una gustosa insalata di carciofi è da preferirsi piuttosto che un salmone accompagnato a tartine con burro, gelatina e salse varie.
Questo per fare capire che possiamo goderci il Natale consumando lo stesso genere di alimenti senza appesantire la linea.

Author Bio